Gruppo‎ > ‎

Storia del gruppo

 Cosa dire del gruppo scout Zevio 1 della zona Verona Est? Forse partendo dall'inizio si capirà qualcosa di più... ....Nell'estate del 1980 a Zevio, un gruppo di giovani adulti, assieme all'allora curato della parrocchia don Giuseppe Turri, decisero di iniziare l'esperienza scout, perchè si voleva creare un'attività diversa dalle solite. Pochi o quasi nessuno, in paese conoscevano il termine "scout", e soprattutto cosa fosse l'associazione.
Il primo anno l'attività si svolse solo a favore della comunità capi, senza i ragazzi, per fare in modo che i capi stessi venissero a conoscenza del metodo scout. Accompagnò i primi passi di questi adulti "un pò bambini", un capo di Verona. Questi giovani, alla prima esperienza di scoutismo si appoggiarono ad un già esperto gruppo scout, poco lontano da Zevio: il gruppo di Ronco All'adige.
Nel 1982, finalmente si aprirono le attività anche ai bambini, ragazzi e giovani. Il primo fazzolettone fu di color viola. La stoffa era molto particolare: morbida ed abbastanza elastica. Tuttavia dopo qualche anno cominciò a scarseggiare, e si pensò dunque di cambiare colore, facendo in modo che nel nuovo fazzolettone ci fosse ancora un riferimento al colore iniziale: ancora oggi il nostro fazzolettone è giallo con bordo viola.
I primi anni le nostre riunioni le facevamo nei locali del centro giovanile della Parrocchia (Branco e Reparto), mentre il Clan si trovava a casa di uno dei ragazzi. Qualche anno dopo (fine anni 80) la prima sede "ufficiale" fu ricavata nello scantinato sempre del centro Pastorale (attuale NOI), e tutti quanti gli scout di allora si adoperarono nell'arredarla come meglio si addice ai seguaci di B.P. Oggi la nostra sede si trova in uno stabile nuovo, vicino alla precedente, che è tornata ad essere uno scantinato.
Come gruppo scout, abbiamo una tradizione: nel periodo natalizio giriamo la sera, per le vie del paese a portare la "Canta dela Stela", raccogliendo offerte, che andranno in beneficenza secondo il progetto dell'anno in corso, nel 2010 il raccolto della "Canta dela Stela" è stato devoluto agli alluvionati di Monteforte e Soave.
Quest'anno, il 2012 sarà il trentesimo del gruppo, faremo il campo di gruppo a Venezia, ci saranno nuove esperienze, nuove attività, e tante  sorprese, ma tutto questo a tempo debito.
Comments